Seleziona una pagina

Terme Provincia di Siena

Nella splendida Val d’Orcia grazie al Monte Amiata un vulcano dormiente che dà origine alle acque termali della zona, troverete un’ampia scelta di stabilimenti termali. 

Bagni San Filippo

Bagni San Filippo (frazione di San Quirico d’Orcia), una zona termale libera e gratuita all’interno del torrente Fosso Bianco: ampie vasche termali e cascatelle presentano una temperatura di 50°C e sono ricchissime di minerali, il calcio su tutti. Immersi nel bosco, i Bagni San Filippo sono soprannominati “Balena Bianca”, grazie all’immensità del masso bianco che si getta nel torrente e che somiglia proprio ad una balena.

Bagno Vignone

L’accesso è invece a pagamento, a Bagno Vignoni, sempre a San Quirico d’Orcia: sorge qui uno degli stabilimenti termali più importanti di tutta la Toscana, l’albergo Posta Marcucci, con splendida vista sulla Rocca di Castiglione d’Orcia. Molto suggestiva la piazza delle Fontane al centro del paese dove si trova una vasca medievale circondata da edifici del Rinascimento che distribuisce l’acqua termale in tutto il paese. Luogo magnifico in cui però è vietato immergersi.

Chianciano Terme

Ci sono poi le Terme di Chianciano, curative per le patologie del fegato e dell’apparato gastrointestinale (il cui più antico e prestigioso impianto termale è rappresentato dal Parco Termale Acqua Santa e Fucoli), dove le terme sensoriali immerse nel verde del Parco Acqua Santa permettono di scegliere tra diversi percorsi con trattamenti di benessere.

Terme di Montepulciano

Molto famose sono anche le Terme di Montepulciano che – ricche di zolfo e di bromo – aiutano chi soffre di problemi respiratori, arto-reumatici e della pelle. Qui l’attenzione è rivolta al concetto di prevenzione termale e resilienza allo stress quotidiano grazie a trattamenti specifici rilassanti, riequilibranti e tonificanti.

Terme di Petriolo

A Monticiano, le Terme di Petriolo, ad ingresso libero e con acqua a 43°C, sono tra le più amate della regione, soprattutto dai turisti stranieri.

Rapolano Terme

Più eleganti sono invece i due stabilimenti di Rapolano Terme, l’Antica Querciolaia aperta tutto l’anno e le Terme di San Giovanni, famosi per quelle acque iper-termali che sono le più calde di tutta la Toscana (sgorgano dalla sorgente alla temperatura di 39°C) e resi eleganti dalle strutture in pregiato travertino.

San Casciano dei Bagni

Infine, San Casciano dei Bagni: con le sue 42 sorgenti termali, è al terzo posto in Europa per portata d’acqua ed è annoverato tra i borghi più belli d’Italia. Un luogo incantevole, in cui regalarsi un soggiorno di relax. Di questa località non tutti conoscono le terme libere raggiungibili andando oltre via della Fontanaccia e arrivando alle due vasche chiamate Bagno Grande e Bagno Boscolo.

Lo sapevi che…

La Piazza delle Fontane è stata fonte di ispirazione per molti registi, a partire dal sovietico Andrej Arsen’evičTarkovskij negli anni ‘80: qui hanno recitato anche Carlo Verdone, Francesca Neri, Sergio Rubini, Christian De Sica e Rocco Papaleo.

×