Il Parco di Pinocchio

Uno dei più grandi parchi divertimento della Toscana

Il Parco monumentale di Pinocchio nacque nel 1953, anno in cui venne indetto un concorso nazionale per la realizzazione di un monumento intitolato al famoso burattino. I vincitori ex aequo furono il gruppo statuario “Pinocchio e la Fatina” di Emilio Greco e la Piazzetta dei mosaici, progettata dagli Architetti Renato Baldi e Lionello De Luigi e realizzata dallo scultore Venturino Venturi.

Furono realizzati entrambi i progetti, integrati nel tempo con altre opere, dando vita così al Parco Pinocchio, un parco tematico per l’educazione all’infanzia scandito da arte, natura e fiaba.
Il parco si trova a Collodi, una frazione del comune di Pescia dove Carlo Lorenzini, autore di Pinocchio, trascorse la sua infanzia e trasse origine per il suo pseudonimo letterario.

Percorso Avventura – Pinocchio Adventure

All’interno del parco è possibile trovare il Percorso Avventura – Pinocchio Adventure con il tratto Vola sul Fiume e il tratto La Nave Corsara. Inoltre, il Museo del Parco (Laboratorio delle Figure) e la Sala del Grillo Parlante ospitano sempre mostre tematiche su Pinocchio.
Un nuovo modo di scoprire e vivere la storia del burattino più famoso del mondo, simbolo dell’eccellenza e dalla fantasia toscana.

 

Contattaci per il tuo soggiorno e scegli cosa abbinare per passare una giornata all’insegna del divertimento

In ogni lingua del mondo, per rimproverare i bambini che dicono le bugie, si usa l’espressione: “Se dici una bugia, ti cresce il naso”. Quest’espressione nasce letteralmente con Pinocchio. Il che vuol dire che quest’espressione comune in tutto il mondo non esisteva fin quando Carlo Collodi non scrisse “Le avventure di Pinocchio”, in cui al burattino bugiardo cresce il naso di legno nel momento in cui mente.

×