Mercato delle Crete Senesi: Cacio e Baccelli

09 MAGGIO 2021

Asciano

Tradizione in tavola e in dispensa,

Sapori antichi nelle antiche terre

 

TRENO A VAPORE – Fermate: Buonconvento – Monte antico – Asciano Scalo

Ore 08:55 Partenza da Siena – Ore 09:25 Arrivo a Buonconvento – Ore 09:27 Partenza da Buonconvento – Ore 10:10 Arrivo a Monte Antico  –  Ore 10:34 Partenza da Monte Antico – Ore 11:55 Arrivo ad Asciano Scalo – Ore 16:52 Partenza da Asciano M.O.M  – Ore 17:45 Arrivo a Siena

Ore 08:55 partenza da Siena con il treno storico a vapore. Attraverso la Val d’Arbia e la Valle dell’Ombrone si raggiungerà la stazione di Monte Antico, dove è prevista una sosta di 25 minuti durante la quale sarà possibile fare filmati o foto alla locomotiva in manovra e quando farà rifornimento d’acqua sul tender.
Quindi partenza in direzione Asciano, attraversando il Parco della Val d’Orcia (patrimonio Unesco), le zone del Brunello di Montalcino e le Crete Senesi. Arrivo ad Asciano alle 11:50 circa. Trasferimento con Minibus (shuttle) forniti dal Comune al paese di Asciano. Il percorso si puo’ fare a piedi in circa 20 minuti (1,6 km).
Pranzo facoltativo (su prenotazione)
Tempo a disposizione per la visita libera al Mercatino delle Crete – Edizione dedicata al pecorino con esposizione e vendita di prodotti agroalimentari biologici e dell’artigianato locale.
Possibilità di visita (a pagamento) ai Musei di Arte Sacra, al Museo Etrusco ed al Museo Cassioli.
Ore 16:52 partenza dalla stazione di
Asciano M.O.M. (centro paese) per Siena. Arrivo alle 17:45.

ATTENZIONE: Il programma potrebbe subire leggere variazioni. Chiedere sempre conferma prima della partenza.

Tariffe (da riconfermare):
Adulti: € 37,00
Bambini fino a 10 anni: gratuito senza diritto di posto a sedere accompagnato da almeno un adulto pagante, oppure € 20,00 con posto assegnato (i posti per bambini sono un numero limitato)
Quota di iscrizione per ogni partecipante: € 3.50 Assicurazione: € 1,50

PANE CACIO E BACCELLI LA MERENDA DI PRIMAVERA TOSCANA

Mangiare pane, cacio e baccelli è una tradizione ma anche un modo per entrare in una cultura antica e gustarla in modo autentico. Il formaggio di pecora deve essere fresco, di 20 giorni o poco più, con scorza appena imbiondita. Le fave devono essere appena colte, piccole e dolci. Il pane, ovviamente, quello toscano senza sale.

 

×