Seleziona una pagina

Vini: Vino OrciaVino Doc Orcia

Recentemente riconosciuta patrimonio dell’umanità UNESCO, la Val d’Orcia, ricca di attrattive culturali ed eno-gastronomiche offre la possibilità di fare diversi itinerari di bellezza unica nella natura nei quali trovere pittoreschi Borghi.
Abbadia San Salvatore e la sua antica abbazia benedettina, Buonconvento con le sue antiche mura ed edifici di valore storico e artistico, Castiglione d’Orcia con la sua Rocca di Tentennano, Chianciano Terme noto per le sue acque termali con un interessante centro storico, Montalcino, città del vino rinomata nel mondo, dominato da una fortezza trecentesca con un centro storico medievale d’importanza storica e d artistica, Pienza, conosciuta come la “città ideale” di Pio II e oggi patrimonio dell’umanità UNESCO e rinomata per il suo pregiato pecorino, Monticchiello,  la Fortezza di Radicofani con la mitica Rocca di Ghino di Tacco, San Casciano dei Bagni, piccolo borgo medievale, famoso per le sue terme medicee e per le mille sorgenti termali sparse nella campagna, San giovanni d’Asso, porta d’accesso alle Crete di Siena, sulla sommità del colle svetta un suggestivo Castello dove ha sede il singolare Museo del Tartufo; San Quirico d’Orcia, di origine medievale, tappa della via Francigena, Sarteano, con una bella chiesa rinascimentale, tipico borgo toscano ospita la celebre Giostra del Saracino, gioco equestre che si svolge il 15 agosto di ogni anno, Torrita di Siena dove sono ancora visibili le torri dell’antica cinta muraria, Trequanda, con il suo castello duecentesco domina una campagna sconfinata dove riscoprire il sapore della tradizione toscana e il suo  museo della terracotta.
……che dire….. un viaggio in luoghi da sogno, tra dolci colline alla scoperta delle cantine, delle fattorie, delle osterie, dei borghi …… tra storia, arte, natura e i sapori della Toscana
 

“La Val d’Orcia è un eccezionale esempio del modo in cui il paesaggio è stato riscritto nel Rinascimento per riflettere gli ideali di buon governo e creare un’immagine esteticamente gradevole.” “Il paesaggio della Val d’Orcia è stato celebrato dai pittori della Scuola Senese, fiorita durante il Rinascimento. Le immagini della Val d’Orcia, ed in particolare raffigurazioni di paesaggi dove le persone sono raffigurate mentre vivono in armonia con la natura, sono divenute vere e proprie icone del Rinascimento ed hanno profondamente influenzato lo sviluppo del pensiero paesaggistico.”

Motivazioni del riconoscimento UNESCO

×