Seleziona una pagina

Vini: DOCG Chianti (con la sottozona Colli Aretini), la DOC Cortona, la DOC Valdichiana Toscana, la DOC Valdarno di Sopra, la DOC Colli dell’Etruria Centrale, i numerosi vini IGT ed il Vinsanto del Chianti DOC.

La Strada del Vino Terre di Arezzo, nata nel 2001, è uno strumento concreto di promozione e valorizzazione del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche.

In una terra ricca di arte e di storia, cara ai padri Etruschi e Romani, punteggiata da Pievi e castelli medioevali, ritratta da Piero della Francesca, Signorelli, Masaccio, percorsa da Dante e Petrarca e presente nel fascino delle note di Guido Monaco, la Strada del Vino Terre di Arezzo accompagna l’enoturista nel cuore della Toscana alla scoperta di vini eccellenti, artigianato tradizionale e proposte gastronomiche di qualità.

Il percorso, che si snoda per circa 200 km, attraversa tutto il territorio viticolo dell’aretino e rappresenta la DOCG Chianti (con la sottozona Colli Aretini), la DOC Cortona, la DOC Valdichiana Toscana, la DOC Valdarno di Sopra, la DOC Colli dell’Etruria Centrale, i numerosi vini IGT ed il Vinsanto del Chianti DOC.

Tutto il territorio provinciale è ben rappresentato in un percorso di grande interesse artistico, culturale, paesaggistico creato per chi cerca prodotti di grande qualità tra i quali spiccano oltre il vino, l’olio (IGP Toscano) e prodotti agricoli tradizionali con il sapore dell’autentica campagna toscana ed espressione di una determinata ruralità, segno tangibile ed esperibile della identità territoriale.

La Strada del Vino Terre di Arezzo offre dei percorsi che sono sintesi tra qualità dei prodotti, salvaguardia delle tradizioni e valorizzazione delle loro bellezze artistiche e paesaggistiche. Le aziende agricole, le strutture ricettive, i ristoratori, le botteghe di prodotti tipici, artigiani e associazioni culturali sono soggetti che per primi contribuiscono alla conservazione e alla trasmissione del paesaggio della cultura della nostra terra e soprattutto sono i veri protagonisti della Strada.

Guidati dal profumo del vino condurremo l’ospite alla scoperta di cantine e punti di ristoro, ospitalità, gente, natura e qualità della vita nelle Terre d’Arezzo.

L’acquacotta (zuppa di pane raffermo) qui si impreziosisce con i funghi e il cavolo nero. Dal Casentino proviene un gustoso prosciutto DOP e i tortelli di patate; dalla Val di Chiana arriva la bistecca chianina, dal nome della razza bovina protetta dalla quale nasce la bistecca alla fiorentina (in alternativa alla razza maremmana). Bistecca deriva dall’inglese beef steak, in quanto sembra che siano stati gli inglesi a popolarizzare il celebre piatto! Non perdete il classico dolce d’Arezzo: il gattò, soffice e ricco di crema!

×