Seleziona una pagina

Vino: Monteregio di Massa Marittima

Direttamente dal confine sud della strada del Vino Costa degli Etruschi ha inizio la strada del Monteregio di Massa Marittima che negli ultimi 3 anni ha acquistato grande considerazione. Il percorso inizia al nord con le Terme di Bagnolo, passa per Monterotondo Marittimo, Massa Marittima (Duomo e Balestro del Girifalco), allargandosi così verso la costa del Mar Tirreno passando per Scarlino (Castello medievale), Follonica fino a Castiglione della Pescaia (nota stazione balneare) ed entra nuovamente verso l’interno passando per Vetulonia (Tombe degli Etruschi), Gavorrano, Montemassi fino ad arrivare a Roccastrada. Il vino DOC è stato denominato secondo il nome della strada “Monteregio di Massa Marittima”. Si tratta sia di vino bianco che rosso.

Tra le strade del vino in Toscana più in rapida crescita troviamo la Strada del vino di “Monteregio di Massa Marittima”, che attraversa l’Alta Maremma Grossetana posizionata a metà tra mare e collina. Enoteche con cantine visitabili, ristoranti ed osterie, botteghe di abili artigiani e palazzi storici sono tutto ciò che il viaggiatore troverà lungo una strada del vino che conserva uno spirito selvaggio in un fitto reticolo di micropercorsi.

Massa Marittima un salto tra Medioevo e Rinascimento: antico gioiello medievale delle Colline metallifere, nella provincia di Grosseto, che nacque nell’Alto Medioevo intorno al Monte Regio e intorno all’anno 1000 d.C. fu la sede vescovile di Populonia. Di probabile origine etrusca, la città conserva monumenti del suo periodo più florido, che può essere fatto risalire alla metà del IX sec., quando la sede vescovile si trasferì da Populonia al Castello di Monteregio, struttura oggi inglobata nel centro storico.

×